Tour Eiffel, da antenna radiofonica a simbolo di Parigi

Lo sapevate?

La Tour Eiffel fu costruita nel 1889 per l’Esposizione Universale di Parigi e inizialmente si era deciso che non sarebbe rimasta lì in maniera permanente. Nel 1909 stavano per demolirla ma ci fu un cambiamento di programma: grazie all’idea di sperimentarla come antenna gigante radiofonica, si decise di non modificare nulla. E’ assurdo pensare che da quel momento iniziò a diventare il simbolo per eccellenza della città.

Oggi infatti, è l’attrazione turistica più visitata dai turisti: circa sei milioni di persone all’anno, si recano a Parigi per visitare la Tour Eiffel e per raggiungere la cima. Dopo aver affrontato 1.665 gradini (in alternativa si può prendere l’ascensore), ci si può trovare di fronte ad un panorama mozzafiato:

PANORAMA PARIGI THE VIEW OF PARIS

La torre si può visitare in diverse fasce orarie e presenta inoltre diversi servizi: bar, ristoranti e negozietti di souvenir. Se volete rendere il tutto un po’ più magico, non potete non prenotare il tour notturno: di notte la Tour Eiffel si illumina ad ogni ora per circa 10 minuti grazie alle sue 20.000 luci! Uno show unico ed imperdibile!

L’aria che si respira è un qualcosa di meraviglioso: intorno al simbolo parigino ci sono svariate bancarelle di souvenir e numerosi chioschetti dove poter assaggiare i prodotti tipici francesi: gaufres, macarons, croques monsieur, baguettes, éclairs, crêpes e tanto altro ancora!

20160817230000_img_0299

Avete mai visitato la Tour Eiffel?
Raccontateci la vostra esperienza!
Autrice: @linda_wlust92  (<- Seguimi su instagram! )
LEGGI ANCHE: