Viaggi e curiosità: Chi è il Travel Blogger?

L’avvento delle nuove tecnologie ha visto allo stesso tempo, la nascita di nuove figure come ad esempio i blogger.

(Blogger = colui che possiede/gestisce un blog)

Ok, ma ora andiamo nello specifico e parliamo di una delle categorie di bloggers (perché ovviamente esistono vari tipi di blogger, che si riferiscono a vari settori: moda, cibo, lifestyle o viaggi).

Esatto! Noi vogliamo proprio parlarvi di quest’ultima categoria.
Chi sono i Travel Blogger?
Sono coloro che principalmente possiedono un blog che si occupa della tematica viaggi. Ma non solo: sono coloro che raccontano esperienze (personali o di terzi) ed avventure in giro per il mondo. Quindi conoscono nuovi posti, nuove culture e nuove tradizioni. La loro funzione verso il pubblico che li segue è quella di ispirare. Ispirare a viaggiare, ad andare oltre i propri limiti e ad allargare i propri orizzonti. Proprio per questo, vengono detti in parte anche influencer.

Il Travel Blogger è anche una professione (se la si coltiva in maniera costante!) perché richiede tempo. Oltre a viaggiare bisogna pensare a scrivere in maniera suggestiva ma allo stesso tempo veritiera, fornire il lettore di utili informazioni e saper editare le foto. E’ chiaro che delle foto di alta qualità e dai colori brillanti hanno molta più probabilità di suscitare interesse, consentendo al travel blogger di ricevere maggiori visualizzazioni.

Quanto guadagna un Travel Blogger?
Con il blog non si ha grandi possibilità di guadagno a meno che non si riesce ad ottenere un continuo flusso di utenti visitatori. Il vero guadagno lo si può avere man mano. Come? Facendosi conoscere creandosi una nicchia di seguaci (anche sui social) in modo da poter essere inseriti in alcuni progetti di sponsorizzazione e di collaborazione con enti pubblici o privati. Oppure grazie a delle affiliazioni (ad esempio con i siti di alberghi o di voli), dove viene offerta una percentuale se qualcuno acquista tramite i vostri link.

Qual è la chiave del successo?
Non è solo una. Si può diventare famosi anche senza viaggiare chissà quanto. Bisogna innanzitutto avere la passione per la scrittura (e non scrivere giusto per), la costanza nel pubblicare contenuti, la determinazione ed infine (ma non per ordine di importanza) l’umiltà. State pur certi che con quest’ultima caratteristica si hanno più probabilità di conquistare il cuore del lettore!

Ps: Vi è piaciuto quest’articolo? Lasciateci un like qui sotto!
E se avete delle domande sul tema “travel blogger” vi basta scriverle nei commenti, noi le leggeremo e cercheremo di rispondervi il prima possibile! 🙂
E per restare sempre aggiornati sui nuovi articoli del blog, seguiteci sulla pagina Facebook: https://www.facebook.com/wanderlustthetravelpassion/

Vedi anche: Cos’è la sindrome di Wanderlust?