Viaggi e scatti: la Street Photography

Chi non ha mai sentito parlare di street photography?
Questo stile fotografico che ha come soggetto principale la “strada” sta prendendo piede sempre di più nella vita di tante persone ed in particolar modo di tutti coloro che sono dei veri appassionati di viaggi.

Con l’avvento della tecnologia, appassionarsi a questo genere fotografico può risultare molto semplice. Basta far uscire dalla tasca il proprio smartphone, puntare un “pezzo di strada” ed il gioco è fatto. C’è chi scatta senza prestare particolare attenzione ma c’è anche chi a tal riguardo si sente un vero e proprio professionista, seguendo una logica ben precisa. Spesso sono proprio i travel blogger a scoprire l’amore per questo genere fotografico: durante i loro viaggi non immortalano soltanto i monumenti ma anche locali, porte, case, balconi, macchine, metro e chi più ne ha più ne metta. C’è addirittura chi include gente sconosciuta: catturare le scene di vita quotidiana possono rappresentare parte della street photography: in questo modo, viene raccontata la società sotto un profilo artistico.

Ma cosa bisogna tenere a mente per cimentarsi al meglio in questo genere fotografico?
In questo campo, tra gli elementi principali che possono portare al successo non bisogna dimenticare l’inquadratura ma soprattutto la prontezza nell’immortalare qualcosa di unico ed inimitabile. Soprattutto se si tratta della gente: sarà difficile ritrovare lo stesso soggetto in una determinata posa ed in un determinato luogo: proprio per questo chi fotografa deve avere una mente sempre sveglia ed attenta ad ogni minimo particolare.
Attraverso queste foto bisogna trasmettere qualcosa, far conoscere a chi le osserva qualche curiosità o tradizione del posto in cui ci si trovava in quell’istante. Chi fotografa presenta qui un ruolo di protagonista: deve dare l’impressione di essere parte integrante della foto pur non essendoci: una sorta di protagonista “invisibile”.

Senza tralasciare poi l’aspetto più fondamentale, ossia l’amore per la fotografia: molti di voi penseranno che sia un genere nato negli ultimi anni ma non è affatto così. Gli smartphones hanno solo incrementato il successo della street photography ma le sue origini risalgono all’Ottocento, quando la fotografia era stata inventata soltanto da alcuni anni: basti pensare a Eugène Atget o Alfred Stieglitz, senza poi contare i grandi street photographer del Novecento come Alfred Elisenstaedt o Paul Strand.

E voi siete appassionati della street photography?
Raccontateci la vostra esperienza!

Ps: ti è piaciuto quest’ articolo?
Lasciaci un like qui sotto:


Pagina Facebook: https://www.facebook.com/wanderlustthetravelpassion/