Visitare Roma in 3 giorni – Viaggi e curiosità

Ciao amici!
Siete mai stati a Roma?
Se state programmando un viaggetto nella capitale d’Italia ma avete a disposizione soltanto pochi giorni, non vi scoraggiate! Abbiamo dato la parola alla nostra amica Francesca, che è reduce da un breve tour nella città eterna e ci ha tolto qualche curiosità.

Visitare Roma in 3 giorni è fattibile? Quali sono le tappe fondamentali di questa città?
“Si, visitare Roma in soli tre giorni è fattibilissimo! Non era la mia prima volta nella capitale, ma si sa ”tutte le strade portano a Roma” ed eccomi di nuovo qui! Il primo giorno, arrivata nel pomeriggio a destinazione, sono andata subito ad ammirare Piazza di Spagna e la Scalinata di Trinità dei Monti, dove migliaia di turisti e non,si siedono lungo i gradini della scalinata per ammirare il panorama sulla città o semplicemente per scattare fotografie! Da lì ho proseguito per la famosissima Fontana di Trevi, dove è d’obbligo lanciare la monetina ed esprimere un desiderio; per poi passare per Via del Corso, la via dello shopping, fino a ragiungere il Vittoriano o meglio conosciuto come Altare della Patria, il maestoso monumento dedicato a Vittorio Emanuele II.

Consiglio di passeggiare anche per Piazza del Popolo, sulla quale sorge la Terrazza del Pincio, che da su un magnifico panorama sui colli romani e dalla quale si scorge all’orizzonte la cupola della Basilica di San Pietro, altra tappa fondamentale! Proprio lì nelle vicinanze sorge sulle sponde del Tevere un’altra tappa turistica: Castel Sant’Angelo! Ho visitato anche Piazza Navona una delle più celebri piazze della capitale; lì vicino troviamo anche il Pantheon e il tempio di Adriano, due monumenti originari dell’antica Roma.

Per ultimo,ma non meno importante, sono giunta per Via dei Fori Imperiali, al Colosseo o Anfiteatro Flavio, simbolo di Roma, ed il più grande anfiteatro del mondo. Nei suoi pressi possiamo anche ammirare l’Arco di Costantino, e il Foro Romano,una grande aerea costituita da scavi con alcuni resti di templi romani ed edifici del governo, di circa 2.000 anni fa. Per la movida serale consiglio di fare un salto a Campo dei Fiori oppure a Trastevere, dove troviamo diversi locali caratteristici romani per poter mangiare o bere qualcosa. Consiglio di visitare Roma passeggiando per le sue strade e vicoli, perché in ogni suo angolo, non importa se non vi è nessun monumento storico o tappa turistica, ma si troverà sempre qualcosa da ammirare che vi lascerà affascinati!”

Cosa non hai potuto visitare ma che consiglieresti vivamente ad un turista?
“A causa del poco tempo a disposizione, mi sarebbe piaciuto molto e che consiglio vivamente, non soltanto di ammirare dall’esterno le varie meraviglie storiche, ma magari visitarle proprio al loro interno. Parlo in primo luogo del Colosseo e del Foro Romano, lungo i quali ci sono migliaia di turisti in fila per accedervi, e dei musei Vaticani che si dislocano dalla Basilica di San Pietro , così da avere la possibilità di ammirare la famosissima Cappella Sistina con gli affreschi più conosciuti e celebrati di Michelangelo Buonarroti, il Giudizio Universale”.

Quali sono le specialità culinarie tipiche del posto che hai avuto modo di assaggiare?
“Se dici Roma dici ”pasta”. Qui ho potuto assaggiare i piatti tipici della tradizione romana ma anche italiana,conosciuti in tutto il mondo. Parlo di un buon piatto di Carbonara e Amatriciana, e consiglio di assaggiare anche la pasta Cacio e Pepe. Famosa a Roma è la Pinsa, una specialità di pizza però con tempi di lievitazione un po diversi dalla classica tradizione. Per quanto riguarda il dessert consiglio di provare il famoso tiramisù della catena di Gelaterie Pompi, dislocate in vari punti di Roma!”

Amatriciana e Carbonara


Ringraziamo Francesca per aver collaborato con noi!
Se volete dare un’occhiata alle foto del suo viaggio a Roma, visitate la sua gallery di Instagram:  https://www.instagram.com/francescacarulo/
Ps: Ti è piaciuto quest’articolo? Lasciaci un like qui sotto!


Seguiteci anche sulla pagina Facebookhttps://www.facebook.com/wanderlustthetravelpassion/