I 5 luoghi nascosti di Londra: breve guida per turisti alternativi

Volete sentirvi dei turisti alternativi a Londra?
Questo breve articolo è ciò che fa per voi!

Quella che state per leggere è una mini guida, non noiosa, di alcuni dei luoghi nascosti che non vedrete mai se siete a Londra per la prima volta; ma che, se state progettando di catapultarvi a breve nella capitale inglese, non vi pentirete di aver visitato.
Ne vale davvero la pena. Seguitemi in questo breve Tour!

Dopo aver vissuto in Inghilterra per circa tre anni ed essermi spostata poi a Londra, ho iniziato ad essere io per prima una turista alternativa. Abbandonando l’idea di visitare Big Ben e London Eye ogni qual volta mi trovavo in giro per la metropoli più gettonata dagli italiani (e non solo), ho deciso di scoprire da sola alcuni luoghi suggestivi.
Ma prima di iniziare a leggere, vi faccio una premessa velocissima:
ho sottolineato per voi gli stop metro di riferimento per andare a visitare i luoghi che vi suggerirò (che trovate in grassetto) così se anche voi avete scelto il classico Tour da turista, sicuramente sarete in grado di aggiungere anche queste piccole soste.

Il primo luogo che vi suggerisco è St. Christopher Place. L’ho trovato per caso passeggiando su Oxford Street, la via principale dello shopping londinese. All’altezza della stazione metropolitana di Bond Street, sul lato opposto della grande via noterete sicuramente un grande orologio viola, giratevi immediatamente alla vostra sinistra e introducetevi in quella piccola via sormontata da sfere di luce argentate. Proseguendo troverete tantissimi localini, ristoranti, pubs dove gustare una deliziosa crepe o bere una birra alla spina circondati da voci di gentlemen che fanno una sosta prima di proseguire il cammino verso casa dopo il lavoro.

Next stop: St. Katharine Docks. Come raggiungerlo? Potreste fare un giro col battello che parte dal Tamigi oppure con la metro fermandovi a Tower Hill. Anche questo posticino è davvero carino soprattutto se vi manca il mare…. Mare inteso come “presenza d’acqua”.
Si tratta infatti di un piccolo molo commerciale circondato da pub, ristoranti e residenze lussuose. Se vi fermate qui per cena e siete fortunati, potrete ammirare un fantastico tramonto tra le varie barche sfarzose.  Un consiglio culinaro? Fermatevi a cena al ristorante CAU Steak. E’ economico, di qualità e gode di una vista mozzafiato, proprio sul molo. Se scegliete l’hamburger, non ve ne pentirete!
Dopo esservi ristorati, da qui, potete continuare con il classico tour visitando il Tower Bridge e il Borough Market.

Vi piacciono i colori?? Ho una proposta che non potrete rifiutare! Sto per parlarvi del Neal’s Yard, un vicoletto suggestivo e da visitare senza ombra di dubbio. Per essere sicuri di arrivare lì, se avete la connessione dati, accendete Google Maps. Altrimenti riprendete in mano lo screenshot di questa mini guida e seguite le mie istruzioni. Fidatevi, se io sono andata da sola, anche voi potete farcela!

Prendete la metro e fermatevi a Covent Garden.
Usciti dalla stazione troverete davanti a voi il famoso M&S e davanti a voi una piccola via chiamata Neal St, introducetevi lì e proseguite, sempre dritto, curiosando tra i vari negozi, per circa 5 minuti fin quando non raggiungerete il negozio Vans alla vostra destra. Siete quasi arrivati, la via si chiama Short’s Gardens. Entrate lì e sulla vostra destra troverete una piccola insegna verde come questa. Entrate e sbizzarritevi a fotografare questo piccolo meraviglioso mondo colorato!


Se vi trovate nei dintorni di Paddington, dovete per forza andare a visitare The Little Venice, la piccola Venezia. Si tratta di un quartiere davvero tranquillo e pittoresco, affacciato sui canali. Da qui potete poi raggiungere facilmente Camden Town per una passeggiata insolita.


Ultimo stop, se dopo una giornata trascorsa in giro a camminare, avete voglia di un bel drink in tranquillità e godere di una bella vista, è il caso di recarvi presso uno dei giardini pensili più romantici d’Europa: The Kensington Roof Gardens. Carta d’identità alla mano e vi consiglio di andare prima delle 16.30 in quanto, trattandosi di un giardino al sesto piano di un edificio nel quartiere Kensinghton, se andrete durante il pomeriggio, avrete la possibilità di passeggiare e ascoltare musica in compagnia dei fenicotteri.

Questi, di cui vi ho appena parlato, sono i primi 5 luoghi che ho scoperto da sola, mentre mi trovavo a Londra e senza ricorrere a nessun sito web. Uno dei migliori consigli se andate a Londra è quello di camminare, camminare e ancora camminare e di inoltrarvi in tutti i vicoletti che troverete perché nascondono sicuramente qualcosa!
Detto questo, spero siate rimasti soddisfatti dalla mia mini guida, alla prossima!

Enjoy London!

Autrice: Erica Iudice
Il suo profilo Instagram: https://www.instagram.com/princess_lunatic/

Ps: ti è piaciuto quest’articolo?
Lasciaci un like qui sotto!


E se vuoi scrivere anche tu un Guest Post per il blog, inviaci un messaggio alla pagina Facebook: https://www.facebook.com/wanderlustthetravelpassion/