Scopri le 7 attrazioni da non perdere a San Francisco!

Ciao amici!
Siete mai stati a San Francisco? Essa è la quarta città più grande della California (in termini di abitanti) dopo Los Angeles, San Diego e San Jose.
Visitare questa località è come entrare in nuovo mondo, perché ha davvero tantissime risorse, paesaggi mozzafiato, servizi e posti da esplorare. Però, chi decide di fare un viaggio qui, spesso si sente un po’ spaesato, proprio perché non sa da dove cominciare.
Ma proprio per questo oggi vi offriamo una lista con 7 attrazioni che dovreste visitare assolutamente. Buona lettura!

1. Il Golden Gate Bridge. È il simbolo di San Francisco, quello che vediamo su tutte le cartoline. Si tratta di un ponte sospeso che si affaccia sul Golden Gate, lo stretto che collega l’Oceano Pacifico con la Baia di San Francisco. È stato completato nel 1937 ed è arancione perché in questo modo può sempre essere visibile (ad esempio anche in presenza di nebbia).

2. Fisherman’s Wharf. Si trova nel nord della città e rappresenta un’attrazione turistica molto popolare. Qui potete visitare diversi musei e la piazza Ghirardelli, un importante centro commerciale. Inoltre si possono trovare diversi chioschi di frutti di mare, tra cui le vongole e il granchio Dungeness. Da questa attrazione si può raggiungere Alcatraz, grazie alla presenza di traghetti.

3. Chinatown. È uno dei più grandi ed antichi quartieri cinesi. Chinatown fu costruita nel 1850 ed è caratterizzata dalla notevole presenza di palazzi e monumenti che rappresentano l’architettura cinese. Uno dei suoi simboli è la “Porta del Drago” situata su Grant Avenue, anche in stile cinese, composta da tre archi e due leoni.

4. Washington Square. Questa piazza è situata nel quartiere North Beach, una destinazione per i turisti e le persone locali. La piazza è caratterizzata da un parco circondato da ristoranti e dalla chiesa di St. Peter and St. Paul. Inoltre, in questo luogo sono state girate le scene di alcuni importanti film.

5. Mission District.
Esso è il quartiere più antico di San Francisco. La popolazione è molto varia in termini economici ed etnici, ma qui bisogna prestare attenzione perché il tasso di criminalità è superiore al resto della città.

6. North Beach. È una sorta di “Little Italy” a San Francisco, dove si può respirare un’atmosfera jazz e blues mentre si passeggia nei locali notturni. Qui troverai la Libreria City Lights, fondata dal poeta Lawrence Ferlinghetti negli anni Cinquanta. Accanto alla Libreria, c’è il Café Vesuvio, un altro punto di riferimento animato dell’era Beat.

7. California Street. È una delle strade più grandi e più importanti della città (8,4 km). Va da est a ovest e collega il Financial District, un importante quartiere dove si svolgono i maggiori scambi economici e finanziari di San Francisco.

Queste sono soltanto alcune delle immancabili tappe di San Francisco. E’ chiaro che non dovrete dimenticare di passare dalla Union Square, ossia la piazza centrale di San Francisco, situata vicino a Market Street e conosciuta per i suoi vari negozi, prestigiosi hotel e teatri. Oppure Haight-Ashbury, un quartiere che ha rappresentato il centro del movimento hippie negli anni ’60, un po’ prima della famosissima Summer of Love del 1967. Tuttavia, la cultura hippie è ancora presente e proprio quest’anno è stato celebrato il cinquantesimo anniversario, che ha avuto un enorme affluenza di turisti, provenienti da ogni parte del mondo.

E voi siete mai stati a San Francisco?
Cosa vi è piaciuto particolarmente di questa città?
Scrivetecelo nei commenti, ci farà molto piacere leggere la vostra opinione!

E se volete restare sempre aggiornati sui nostri articoli, seguiteci anche sulla pagina Facebookhttps://www.facebook.com/wanderlustthetravelpassion/

www.wlust.org

(foto presa dal web)