Le 5 attrazioni da non perdere a Barcellona

Ciao amici!
Siete mai stati a Barcellona?
Contrariamente a ciò che molti credono, essa non è una città molto grande comparata con altre europee. Questo ti consente di poter vedere tutte le attrazioni principali anche se hai solo 2-3 giorni a disposizione. Ecco una lista con 5 cose che non puoi assolutamente perderti:

  • Sagrada Familia. Si tratta di un’enorme basilica in costruzione dai primi del 900. Assolutamente unica nel suo genere impressiona per dimensioni e stile. LA fine dei lavori si prevede tra il 2020 e il 2030, al termine dei quali l’edificio raddoppierà la sua altezza attuale.
  • Casa Battlo. E’ stata la residenza di una delle famiglie più in vista della città, completamente fuori da qualsiasi schema architettonico “normale”. Costruita da Gaudì è una delle principali attrazioni della città.
  • Una passeggiata tra Plaza Catalunya e il Port Vell passando per Las Ramblas. Probabilmente non ha neanche bisogno di presentazioni. Las Ramblas sono un viale famosissimo dove si concentrano mercatini, artisti di strada e bar. Collega la zona del porto vecchio con la centralissima Plaza Catalunya. Visto che ci troviamo ancora in zona centro, il Barrio Gótico è un’altra delle zone imperdibili. E’ uno dei tre quartieri del centro storico (insieme al Raval e il Born), perdersi tra le sue stradine per ammirarne il mix tra tradizione è modernità è assolutamente un must.
  • Infine, per allontanarci un poco dalla frenesia della città che a seconda del periodo dell’anno può arrivare ad essere letteralmente invasa dai turisti, il Castello di Montjuic è un’ottima opzione per respirare un pò d’aria fresca. E’ un edificio posto sulla cima d’una montagna giusto al limite sud della città che anticamente serviva da vedetta e protezione della città.
  • Parc Guell. Si tratta di un vero e proprio parco, anche questo progettato da Gaudì, che si trova nella parte nord della città. Qui oltre a poter ammirare l’incredibile stile architettonico di gaudì è possibile dominare l’intera città dall’alto.

Tutte le attrazioni di cui si legge in questo articolo prevedono il pagamento di un biglietto per l’accesso con eccezione, ovviamente, di Ramblas e Barrio Gòtic. Un consiglio spassionato che posso dare è quello di comprare i biglietti su internet. Barcellona è una città molto visitata tutti i mesi dell’anno e le code in biglietteria possono far perdere davvero tanto tempo.

Autore:
Andrea G.

I suoi link social: 
www.slowmoove.com
www.facebook.com/slowmoove
www.instagram.com/slowmoove

Ps: Ti è piaciuto quest’articolo?
Lasciaci un like qui sotto!

E per restare sempre aggiornati sugli articoli del blog, seguici sulla pagina Facebook: https://www.facebook.com/wanderlustthetravelpassion/