Trieste e i suoi piccoli segreti

Ciao amici! Siete mai stati a Trieste?
Oggi la nostra lettrice Flavia ha scelto di raccontarci la sua esperienza in questa fantastica città e ci ha svelato anche qualche piccolo segreto.
Buona lettura!

Questa estate ho fatto un viaggio fantastico, ho gioravagato un nel nord della nostra Italia e ho fatto una tappa anche in una capitale europea, ma una città in particolare mi è rimasta nel cuore e sapete qual è?
TRIESTE.
Trieste, una città meravigliosa, dove il mare e le montagne si uniscono, dove la natura incontaminata incontra l’arte di ogni epoca, si avete capito bene, di ogni epoca!
Voi lo sapevate che a Trieste sono stati trovati resti di 5 diversi momenti storici?
Venite con me e scopriamola insieme.

Si parte dai romani, che a Trieste, hanno costruito una piccola Roma, con tanto di anfiteatro, porta romana, per accogliere i centurioni che tornavano a casa dopo aver conquistato posti lontani, e dei piccoli fori che potrete ammirare nella zona più alta di Trieste, poco più in là all’interno della chiesa di San Giusto troverete degli splendidi affreschi Bizantini, uscendo e passeggiando tra i vicoli per scendere giù, nella città viva, vi ritroverete nel Medioevo, passerete sulle mura di quello che era punto strategico per difendersi dagli attacchi nemici, perché molto alta, continuando la nostra passeggiata, passeremo all’interno di una piccola porta, quello è l’ingresso al ghetto ebraico, dove, nella seconda guerra mondiale ci fu un altissimo tassi di deportazione, superando il ghetto e passeggiando per il corso principale, vi ritroverete all’interno della piazza centrale, dove resterete sconvolti dalla maestosità e dalla grandezza dei palazzi austriaci che la circondano, dove riesedette il governo austriaco fino all’inizi del 900 e di fronte a voi, troverete il mare, simbolo chiave di Trieste, lo troverete ovunque, sugli stemmi, nelle chiese, nei ristoranti, ovunque! Una cosa super interessante che potrete fare se vi trovate in questa città è il tour di Umberto Saba, triestino doc, che ha fatto della letteratura il suo mestiere e la sua vita, seguendo questo percorso scoprirete tutti i suoi segreti, i suoi luoghi speciali e i suoi angoli di scrittura.

Se passeggiate per le vie centrali verso ora di pranzo, sono sicura, che sarete sommersi da un profumo sublime! Tra goulash, pesce e sapori di campagna resterete estasiati!
Vi consiglio la pizzeria Dinapoli, una pizza napoletana al centro di Trieste e per il pesce andate da Scarpon mi raccomando!

Uscendo dal centro però, spostandovi di qualche km, arriverete in uno dei posti più suggestivi della nostra bella Italia, ovvero il Castello di Miramare.
Un palazzo che fu fatto costruire da Massimiliano d’Asburgo, Arciduca d’Austria e poi donato al comune. Vi consiglio di perdervi nei suoi giardini con vista sul mare, di scattare tante foto e di innamorarvi come me dei piccoli dettagli, della natura e della storia che vi circondano.
Io ho amato Trieste e davvero consiglio a tutti di passarci per un paio di giorni, sono sicura che conquisterà anche voi!

Autrice: Flavia
Il suo blog: amnesja-thebrunettediary.blogspot.it
Instagram: amne.sja

Ps: Volete scrivere anche voi un articolo per Wanderlust: The Travel Passion?
Scriveteci nei commenti o inviateci un messaggio alla pagina Facebook: https://www.facebook.com/wanderlustthetravelpassion/

(Foto presa dal web)