Quando “L’ACQUA ALTA” fa miracoli! – Venezia

Al di fuori dei tradizionali percorsi turistici, in un angolo particolare di Venezia, vicino ad una delle più belle chiese, la Chiesa di Santa Maria Formosa, che dà anche il nome alla calle, si trova una delle librerie più originali al mondo: la Libreria Acqua Alta.

 

Origini della libreria

Già prima di entrare alla scoperta di questo luogo magico, un grande fico e diversi espositori ricchi di cartoline e foto preannunciano la particolarità del posto.
Un negozio, quasi una bottega, una libreria che ha qualcosa di antico, unico nella forma e nella struttura e soprattutto nell’idea del suo proprietario il sig. Luigi Frizzo.

La libreria Acqua Alta nasce nel 2004 e il nome stesso vuole ricordare uno dei fenomeni tipici della città, l’acqua alta, che può entrare in questo angolo, un po’ nascosto di Venezia, e raggiungere i 110 cm di altezza.

E cosi, il sig. Frizzo per far fronte ai giorni di acqua alta che entra dalla porta che affaccia sul canale, ha studiato e pensato, a salvaguardia del materiale custodito, un sistema tutto particolare, gondole, vasche ed oggetti vari, tutti galleggianti, che hanno preso il posto delle tradizionali mensole e scaffali.

Cosa si può trovare all’interno?

Curiosando all’interno di questi originali “contenitori” si possono trovare migliaia di libri, di ogni genere e per tutti i gusti, dai gialli ai romanzi, dai fumetti ai libri di avventura, libri di storia, oltre a libri antichi ed usati. Non mancano fotografie, a colori ed in bianco e nero, di ieri e di oggi, stampe e poster.

La libreria racconta Venezia, e non solo, in modo unico ed autentico e rovistando tra le montagne di libri ci si può ritrovare tra le mani anche qualche edizione non più in commercio.
E perdendosi tra gli stretti corridoi circondati guidati da cartelli scritti a mano che indirizzano nella ricerca e nella scoperta dei tanti volumi custoditi ci si trova davanti ad una porticina che si apre su un cortiletto interno dove si trova una scala , fatta con vecchie enciclopedie e seguendo la  scritta riportata FOLLOW THE BOOKS, STEPS CLIMB” si arriva in cima dove ci si può deliziare con una vista bellissima sul canale veneziano.

La libreria è un susseguirsi di angoli tra cui una porta con affaccio sul canale, dove si trovano sedie  e sgabelli e ci si può sedere a sfogliare un libro oltre ad ammirare le gondole che portano in giro i turisti.
Girovagando  tra i corridoi e curiosando tra i libri si incontra il proprietario, sempre presente e disponibile a scambiare qualche chiacchiera e ad accogliere i visitatori e pronto a raccontare aneddoti e  a rispondere alle domande dei più curiosi.

Non posso che suggerirvi se capitate a Venezia di regalarvi una sosta in questo posto un po’ nascosto, un po’ silenzioso ove respirare cultura.

Autrice: Chiara Franzon

I suoi canali social:
Instagram: chiara_franzon
Facebook: Chiara Franzon
Twitter: ChiaraF2013

Vuoi scrivere anche tu un articolo per Wanderlust: The Travel Passion?
Inviaci un messaggio alla pagina Facebook: https://www.facebook.com/wanderlustthetravelpassion/  o in direct su Instagramhttps://www.instagram.com/wlust_org/