Ostuni: la “Città Bianca” pugliese!

Ostuni (Brindisi) è sicuramente una delle località pugliesi più visitate dai turisti, provenienti da tutto il mondo. Essa è conosciuta come la “Città Bianca“, per il colore delle case che caratterizzano il centro storico: un tempo erano tutte dipinte in calce bianca mentre oggi, ne resta visibile soltanto una parte.

Camminando nella zona più antica (denominata “La Terra”), sarà possibile scovare una serie di vicoli ricchi di tradizioni e profumi dati da alcune tipiche pietanze pugliesi, sia di terra che di mare. Scegliere cosa mangiare non è affatto semplice, poiché si hanno molteplici opportunità, che vanno oltre alle specialità locali (ci sono ad esempio tre pizzerie in cui viene preparata la classica pizza napoletana!).

Ma ad Ostuni non c’è soltanto la tradizione. Se siete dall’animo un po’ chic potete stare tranquilli: ci sono diversi punti di ritrovo moderni, come ad esempio gli “aperibar”, dove si ha modo di sorseggiare ottimi drinks, degustare cibo sfizioso (ad esempio il “finger food”) in un’atmosfera suggestiva, spesso accompagnata dalla musica in sottofondo… insomma, un paese del sud Italia abbastanza alternativo rispetto ai soliti standard!

Mare, storia e religione

Una volta giunti in cima al paese, vi accorgerete della presenza di un panorama mozzafiato, dato da ampi spazi verdi e dal mare.

Sì, perché Ostuni possiede delle spiagge di vario tipo: rocciose, con dune e macchie mediterranee e sabbia. Tra le più importanti abbiamo: Rosa Marina, Monticelli e Costa Merlata.
Il litorale si estende per più di 16 km e le acque sono limpide e molto apprezzate dai turisti: non a caso Ostuni ha ricevuto spesso il riconoscimento della “Bandiera Blu”.
C’è inoltre il Villanova, un porto di barche e pescherecci, situato tra il centro storico di Ostuni e le sue spiagge.

Nella “Città Bianca” il divertimento non manca affatto e si ha la possibilità di praticare kite-surf, immersioni, escursioni e tante altre attività ricche di avventura.
Spostandosi nei paraggi e più precisamente a Carovigno, c’è un ampio spazio “green” conosciuto come “Riserva Naturale di Torre Guaceto” e qui avrete modo di osservare ulivi secolari, ginestre e paludi salmastre.

Se siete invece appassionati di storia e religione, vi consigliamo di visitare assolutamente la Cattedrale di Santa Maria Assunta, il Palazzo dell’Episcopio, la Colonna di Sant’Oronzo e la Chiesa di San Giacomo di Compostela (risalente al ‘400!). Mentre in Piazza della Libertà (che sarebbe quella principale) è presente la Chiesa di San Francesco e un convento che è stato ristrutturato ed oggi rappresenta la sede comunale.

Insomma, Ostuni rappresenta una delle “perle” pugliesi e va visitata assolutamente almeno una volta nella vita: che sia d’inverno o d’estate riuscirà sempre a trasmettervi un fascino senza eguali.
Qui tradizione e modernità vanno quasi di pari passo!

Guarda la gallery:


E voi siete mai stati ad Ostuni? Raccontateci la vostra esperienza!

Autrice: @linda_wlust92

 

Ps: E per restare sempre aggiornati sui nuovi articoli del blog, seguiteci anche sulla pagina Facebook  https://www.facebook.com/wanderlustthetravelpassion/ e sulla pagina Instagramhttps://www.instagram.com/wlust_org/