Quanti tipi di pasta esistono?

Che mondo sarebbe senza la pasta?

Noi italiani lo sappiamo benissimo.
In ogni regione vengono preparate numerose tipologie di pasta, in termini di grandezza, forma e modalità di preparazione.

Scopriamole insieme!

Grandezza:

La pasta può essere sia corta che lunga.
Nella prima categoria rientrano i rigatoni, le trofie, i fusilli, le penne, le orecchiette e tutte le simili varianti. Ma non solo: bisogna considerare anche la “pastina”, dalle dimensioni minute che solitamente utilizziamo nei brodi e nelle minestre.

Tra la pasta lunga troviamo invece le tagliatelle, le fettuccine, le pappardelle, gli spaghetti, le linguine, i bucatini, le reginette e tantissime altre.



(Clicca sulle immagini per ingrandirle)

Forma:

Il bello della pasta è che si può creare a proprio piacimento, ispirandosi ad innumerevoli forme: rotonda, rettangolare, quadrata e chi più ne ha più ne metta. Inoltre esiste la distinzione tra pasta liscia (come ad esempio le lasagne) e pasta ruvida (è il caso delle pennette rigate).


(Clicca sulle immagini per ingrandirle)

Modalità di preparazione:

Riguardo le modalità di preparazione, possiamo aprire un discorso abbastanza ampio, poiché andiamo a considerare sia gli ingredienti utilizzati per l’impasto che la modalità di cottura.

Partiamo dalla pasta fresca: è quella che nella maggior parte dei casi troviamo nei banchi frigo dei supermercati: è disponibile con farina di grano duro ma anche di grano tenero.
E in merito alla farina bisogna fare un’ulteriore distinzione: farina 00, farina integrale o senza glutine, farina di grano saraceno, farina di kamut, farina di orzo, farina di legumi e così via. Di conseguenza, il colore della pasta può cambiare.

Esiste poi la pasta contenente un ingrediente aggiuntivo. Ad esempio agli spinaci, al pomodoro e all’uovo: quest’ultima è spesso frequente nelle tagliatelle, pappardelle, fettuccine e soprattutto nelle lasagne. E’ un impasto un po’ più “pesante” rispetto al classico ma davvero molto gustoso.

Oppure la pasta ripiena: agnolotti, ravioli, tortellini e tanti altri ancora. Essi vengono farciti con carne, prosciutto, ricotta, spinaci e cremine di ogni tipo!


(Clicca sulle immagini per ingrandirle)

Infine, è bene ricordare che ogni categoria ha dei tempi e delle modalità di cottura differenti (in pentola, al forno, al vapore), che vengono sempre indicati sulla confezione.

Autrice: @linda_wlust92

E voi amate la pasta? Se sì, quale?
Ditecelo nei commenti! 🙂

Ps: E per restare sempre aggiornati sui nuovi articoli del blog, seguici anche sulla pagina Facebook  https://www.facebook.com/wanderlustthetravelpassion/ e sulla pagina Instagramhttps://www.instagram.com/wlust_org/

LEGGI ANCHE:
“Quanti tipi di sushi esistono?”

“Storia dei Donuts, le famose ciambelle americane!”

“Prepara i muffins con soli quattro ingredienti!”