I macarons sono dolci francesi?

I macarons, sono dei dolcetti a base di meringa che racchiudono all’interno una morbida farcitura. Vi siete mai chiesti se le loro origini siano realmente francesi?

Secondo alcune teorie, i macarons nacquero in Italia grazie ad alcuni pasticceri locali ed erano considerati i dolci preferiti di Caterina de Medici, la quale si era sposata con Enrico II di Francia. Proprio per questo motivo, anche in Francia si trovarono le tracce della ricetta ufficiale, che ha subito diversi cambiamenti nel corso del tempo.

Attualmente ci sono diverse varianti di macarons ma la tradizione richiede i seguenti ingredienti: farina di mandorle, albume d’uovo e zucchero a velo. Dopodiché vanno aggiunti i coloranti ed il ripieno per poter dare un tocco acceso e personalizzato; si possono preparare di svariati gusti: vaniglia, cioccolato, nutella, pistacchio, menta, caramello, marmellata, cocco, caffè ed essenze fruttate. (Ps: I miei preferiti sono al cioccolato e al caffè! :D)

Il fatto che i macarons siano nati in un ambiente di corte, lascia intendere che fossero inizialmente un dessert per gli aristocratici: non venivano mai preparati in casa ma sempre acquistati e ciò li rendeva un prodotto unico e raffinato. Oggi invece, la situazione è un po’ cambiata: è possibile acquistare i macarons in diverse pasticcerie (si possono trovare persino nei Mc Donald’s!) a dei prezzi modici. Solitamente costano sugli 8090 centesimi al pezzo. In Francia e nelle grandi bakery, costicchiano un po’ di più, specialmente da “Ladurée”, una delle catene francesi di macarons, più famose al mondo, nata verso la fine dell’800.

E a voi piacciono i macarons?
Se sì, a che gusto?

Autrice: @linda_wlust92  (<- Seguimi su instagram! )

SCOPRI ANCHE:

“Storia e ricetta dei cookies americani”

“Brownies senza burro al pistacchio di Bronte”

“Storia dei Donuts, le famose ciambelle americane!”

“Pancakes senza latte né uova!”

“Quanti tipi di sushi esistono?”