Il Carnevale di Notting Hill (Londra)

Ciao amici!
Sapevate che a Londra si celebra il Carnevale di Notting Hill nel mese di Agosto?
Oggi la nostra fan Maria Teresa ci racconta la sua esperienza e qualche curiosità: buona lettura!

“Quando vivi a Londra non puoi di certo dire di avere tempo per annoiarti, il lavoro occupa gran parte di esso e la vita è così “busy“, come viene definita dagli inglesi, da farti dimenticare che vi possa essere anche spazio per altro, ma la mia amata City sa anche sorprendere! E se da un lato non si vede altro che lavoro lavoro e lavoro, dall’altro non si può di certo dire che l’inglese medio non sappia come divertirsi; e se il tempo per far festa sembra mancare ecco che lo si crea attraverso i “bank holidays”. Uno dei più attesi banks londinesi è sicuramente quello che segna la fine dell’estate e che cade l’ultimo lungo weekend di Agosto (Sabato Domenica e Lunedì), sto parlando del famoso Bank Holiday del Carnevale di Notting Hill.

Gente di tutte le nazionalità riunita a festeggiare tra canti, musica e danze che ricordano il Brazil. E quale miglior modo di spendere un day off se non parteciparvi per la prima volta? Ed ecco che mi sono fiondata di buon mattino sulla metro (Central line) diretta a Notting Hill Station. Sarà la bellissima giornata, saranno i magnifici colori e profumi, ma appena arrivata a Portobello Road ho respirato l’essenza del carnevale e per chi come me non è mai stato a Rio devo ammettere che questo evento merita di essere visto quasi quanto il Carnevale originale.

Tra la folla che pian piano inizia a radunarsi, riesco a trovare una delle mie prime “vittime” per questo articolo ed assicurarmi una postazione vantaggiosa per alcuni degli scatti che vedrete. La vittima prescelta è Norris Adams, si occupa di organizzare il servizio eventi e vigilanza per questo genere di public parties e subito si dimostra disponibile a rispondere a delle veloci domande nell’attesa che la parata abbia inizio. Mi rivela come in questi 3 giorni di festa non abbia letteralmente chiuso occhio per assicurarsi che tutto fosse “under control”, – un evento di questa portata-, dice Norris, -ha anche un alto rischio di incidenti visti anche gli ultimi tempi -.

Subito chiedo se non ne sia spaventato, ma la sua risposta arriva con un sorriso – la tensione è tanta, non lo nego, ma non si può avere paura di vivere, siamo qui per divertirci, in sicurezza, e se ti guardi intorno gente da ogni parte del mondo è qui per lo stesso motivo. Il carnevale di Notting Hill rappresenta l’opportunità di dimostrare che si è uniti, vi sono gruppi dal Brasile, dall’Africa, dalla Spagna e quest’anno anche dal Portogallo, che hanno lavorato notte e giorno negli ultimi mesi per riuscire a creare un’atmosfera di festa e danze e portare i colori del carnevale nella “grigia” Londra. Io credo che questo sia uno dei piú importanti eventi di fine estate dal 1965 ad oggi.- Yes indeed, la mia semplice risposta.

Sono le 10:30 e sotto il sole, stranamente cocente, riesco a trovare due ragazze cinesi in maschera e non posso fare a meno di fermarle: Katy ed Hann sono incuriosite dal mio vestito, dopo averle assicurate che non si tratta di una maschera per il carnevale, ma che amo vestirmi “strana”, con un sorriso chiedo loro se possono dirmi cosa ne pensano di questo evento. -Noi siamo qui per un semestre alla facoltà di legge, è la prima volta anche per noi e l’idea di mascherarci e di parteciparvi ci ha incuriosito tanto. Certo ancora la parata deve iniziare, ma siamo state fortunate a vedere l’arrivo di alcuni carri che sfileranno e sembra davvero di essere a Rio. I colori sono stupendi, le ragazze in costume magnifiche e ti possiamo assicurare che rimarrai a bocca aperta.- Dopo averle salutate ritorno alla mia postazione e non posso essere più che fremente nell’attesa dell’inizio della sfilata. Me: So Norris, what should I expect from the parade today? (Allora Norris, cosa devo aspettarmi dalla sfilata di oggi?) Norris: Si tratta del terzo ed ultimo giorno, oggi vedrai sfilare tutti i gruppi che hanno partecipato alla creazione di questo evento. Molte bandiere, segno dell’orgoglio di ogni Nazione di essere qui. Musica, danza e tanti tanti colori. Ti divertirai.

I primi carri ad avvicinarsi sono quelli delle associazioni benefiche londinesi e quelli dei bambini, fiori danzanti e rullo di tamburi riempiono la strada principale ed anche chi osserva come me non può fare altro che unirsi a quelle danze. Più si attarda l’ora più la folla cresce e la parata si fa intensa: donne ghepardo, uomini in maschera sui trampoli, carri che richiamano la savana. Tutto splendido. Un evento, per chi ha la possibilità come me, del quale non si può fare a meno. Thanks London per questo altro magnifico giorno di vita.


Autrice:
Maria Teresa Nardi

Ti è piaciuto quest’articolo?
Lasciaci un like qui sotto!


Ps: Seguiteci anche su Facebook https://www.facebook.com/wanderlustthetravelpassion/ e su Instagram https://www.instagram.com/wanderlust_the_travel_passion/