Le cascate del Niagara

La vastità tra i più famosi salti d’acqua sono le fantastiche Cascate del Niagara, che si trovano negli USA e ogni anno vengono raggiunte da tantissimi turisti che sono lì incantati davanti a quello spettacolo naturale. Scopriamo insieme qualcosa in più su queste meraviglie.

Dove si trovano le cascate del Niagara

Le Cascate del Niagara, conosciute anche come Niagara Falls, nascono tra l’America e il Canada. Sono molto più a nord rispetto New York, dalla quale distano circa 700 chilometri, ma questa è comunque una distanza che non deve scoraggiare se si va a visitare la grande mela, poiché proprio a partire da New York, organizzano molti tour per visitare le cascate. Se non ci si vuole allontanare troppo dalle cascate, la città canadese più vicina è invece St. Catharines, quella più importante è Toronto, la quale dista poco più di un’ora. Ti invito a leggere questo approfondimento di travel allweb360 in cui è spiegato bene cosa vedere in Canada nei pressi delle cascate del Niagara (c’è anche un’interessante leggenda).

Cosa sono le cascate del Niagara

Le cascate del Niagara sono tra i più famosi salti d’acqua. Si tratta precisamente di un complesso di tre cascate distinte anche se originate dallo stesso fiume, il Niagara. Iniziano dal versante canadese con le horseshoe falls, separate dalle american falls, sul lato statunitense, dalla Goat Island, e finiscono sempre nel suolo statunitense con le più piccole Bridal Veil Falls.

La Bridal Veil Falls

La Bridal Veil Falls, o conosciuta anche come cascata del velo della sposa, è la terza e più piccola cascata che compone le cascate del Niagara. Si trova sul lato americano, e Luna Island lo separa dalle American Falls, e Goat Island lo separa dalle Horseshoe Falls. La Bridal Veil Falls si affaccia a nord-ovest e ha una cresta larga circa 17 m.

Come vedere le cascate

Ci sono vari punti dove osservare le cascate, la terrazza panoramica Table Rock è uno dei punti di osservazione più suggestivi; non di meno sarà particolarmente emozionante un viaggio a bordo della storica imbarcazione Maid Of The Mist nei mesi estivi, che dal 1846 permette a centinaia di turisti di avvicinarsi alla nebulosa cortina di vapore acqueo. Per una visione “dietro le quinte” delle Cascate si può percorrere il White Water Walk, oppure ci si può dedicare tranquillamente ai tour che organizzano sia dal lato americano che da quello canadese, oppure raggiungere tranquillamente il luogo in auto, oppure a piedi, attraversare il Rainbow Bridge, il ponte che unisce il versante canadese e quello americano.

Foto via Flickr

Oppure ancora si può osservare questa meraviglia attraverso il Journey Behind the Falls, quindi raggiungere il lato canadese, godersi un bel viaggio dietro la cascata: si scende con un ascensore per oltre 40 metri e si percorrono dei tunnel che portano dietro ad un grande muro d’acqua nel retro delle Horseshoe Falls. Per quanto riguarda il lato Americano, si può optare per Prospect Point Observation Tower, che si raggiunge in ascensore e fornisce una vista panoramica di tutte e tre le cascate. Se ci si vuole dedicare ad un’esperienza indimenticabile, si possono ammirare le fantastiche cascate con un volo panoramico in elicottero.

Quando visitare le cascate

I mesi migliori per visitare le cascate del Niagara dove ci si può imbattere tranquillamente in un tour e dove c’è meno probabilità di scontrarsi con il cattivo tempo, sono: maggio, giugno, luglio, agosto e settembre, anche se i più caldi sono luglio ed agosto, e i più freddi sono gennaio e febbraio (per questo sono mesi sconsigliatissimi).

Quali aeroporti raggiungono le Cascate del Niagara?

Raggiungere le cascate è molto semplice, soprattutto grazie a quattro aeroporti che sono vicini ad esse. Buffalo Niagara International Airport è uno di questi, si trova a sud delle cascate, a 42 km di distanza. È un’opzione da prendere in considerazione se ci si trova già negli Stati Uniti, e permetterà di raggiungere in breve tempo le cascate ad un prezzo ragionevole. Niagara Falls International Airport, è in assoluto, l’aeroporto più vicino alle cascate rispetto alle quali si trova ad una distanza di soli 14,5 km. Toronto Pearson International Airport, si trova a nord rispetto alle cascate, dalle quali dista 122 km. Per chi arriva direttamente dall’Europa è molto comodo, grazie ai frequenti collegamenti internazionali. Infine c’è L’Hamilton International Airport, anche questo piccolo aeroporto, si trova a nord delle cascate, a 84 km di distanza dalle stesse.