Ricetta del pasticciotto leccese

ricetta-del-pasticciotto-leccese

Il pasticciotto è uno dei dolci più famosi di Lecce.

La sua ricetta ha origini antichissime (si parla del XVIII secolo) e richiede l’utilizzo dello strutto. Esso risulta essere l’ingrediente che rende unico il dolce: in alternativa, si può sostituire col burro ma andrebbe ad infrangere la tradizione salentina.

Per quanto riguarda la farcitura, il pasticciotto leccese originale è quello con la crema pasticcera. Tuttavia, al giorno d’oggi si può trovare in diverse varianti, come ad esempio il cioccolato, l’amarena, il pistacchio e così via.

Ma qual è la ricetta del pasticciotto? Scopriamola insieme!

Ingredienti per il pasticciotto leccese:

  • 500 gr di farina 00
  • 250 gr di strutto
  • 250 gr di zucchero semolato
  • 4 tuorli d’uova
  • Scorza grattugiata finissima di limone

(Quantitativo per 10-15 pasticciotti)

Preparazione frolla e crema pasticcera

Per prima cosa, inserite all’interno di una ciotola lo zucchero, le uova, la farina e lo strutto.

Amalgamate per bene tutti gli ingredienti (senza montare la frolla), creando un impasto omogeneo. Dopodiché, aggiungete la scorza grattugiata di limone e/o di arancia e mischiate accuratamente. Ricoprite il recipiente con della pellicola e lasciate riposare il tutto in frigo per un’oretta circa.

A questo punto, procedete con la realizzazione della crema pasticcera. Unite i tuorli allo zucchero e lavorateli per bene fino a creare un composto spumoso. Successivamente, aggiungete la farina setacciata e il latte ed inserite il mix in una pentola: fate cuocere a fuoco basso e girate in maniera costante.

Nel momento in cui si sarà formata la crema (dovrà apparire bella densa), spegnete la fiamma e trasferitela in un contenitore. Ricoprite con la pellicola e lasciate riposare in frigo un paio d’ore.

Come preparare il pasticciotto leccese

Una volta trascorso il tempo necessario, prendete la frolla e stendetela su una tavolozza con un po’ di farina (per far sì che non si attacchi).

Adesso, con l’aiuto di appositi stampi, realizzate i pasticciotti che dovranno avere un’altezza di circa 2 cm e un diametro di 5 cm circa. Farcite con la crema pasticcera e ricoprite con un altro strato di frolla un po’ più sottile.

Sigillateli per bene con le mani (eliminando la frolla in eccesso), onde evitare la fuoriuscita del ripieno. E’ importante che facciate forza sui bordi, in modo tale che esca fuori la tradizionale forma bombata. Infine, spennellate con un po’ d’uovo ed infornate a 200° (forno preriscaldato) per un quarto d’ora circa.

Et voilà! I vostri pasticciotti leccesi sono pronti per essere gustati!

N.B.: Quando li uscite dal forno, lasciate raffreddare una decina di minuti, altrimenti potreste deformarli o spezzarli.

Autrice: @linda_wlust92  (<- Seguimi su instagram! )